L’ideatrice

Debora Basei – Artista – Imprenditrice

Nata a Conegliano l’11 febbraio, vissuta in una famiglia di formazione artistica.

Diplomata all’istituto d’arte di Vittorio Veneto , in seguito dedica il tempo all’organizzazione di mostre e attività che abbracciano la sfera sociale. Insieme al padre Celeste, fondatore di un famoso gruppo folkloristico multi premiato per le sue performance, segue l’organizzazione e il coordinamento di questa attività. Per  una decina di anni si stacca dall’ambiente artistico per seguire una formazione in Seat Pagine Gialle SpA azienda di marketing dove grazie alla frequenza di tutti i corsi di formazione ha modo di conoscere servizi per la comunicazione ed organizzare una struttura aziendale.

Ricrearti www.ricrearti.com è diventato anche un marchio che contraddistingue realizzazioni di oggetti mediante l’uso di materiali di scarto (residui di lavorazioni industriali, materiale di comunicazione inutilizzato). Il progetto si ispira all’arte “dadaista e surrealista” che, con i suoi ideali, aspira a re-interpretare il mondo”: tutto ciò che puoi immaginare, lo puoi creare”.

Ed è proprio questo il fine dell’iniziativa: riutilizzare e trasformare, attraverso la fantasia, materiali di “scarto” in oggetti, “superando” la produzione in serie e sostenendo l’unicità dei prodotti. Questa attività permette al singolo individuo, stimolato da colori e materiali, di tirare fuori le proprie capacità creative per dare vita ad un accessorio: è l’espressione del ritorno al “bambino” che c’è in ognuno di noi.

Nell’ambito del progetto, sono state creati gadgets ed accessori per aziende di carattere nazionale (La Gazzetta dello Sport, Axa Assicurazioni, Atalanta Bergamasca Calcio, Veneto Banca – Juventus, TNT Poste, Palazzetti SpA ecc.). Grazie alla scelta di acquistare queste creazioni il progetto è diventato un’opportunità di inserimento lavorativo per persone svantaggiate e anche semplicemente inoccupate, a dimostrazione di come la creatività possa sostenere la produzione Made in Italy.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *